Categoria: Fisco, finanza e credito

Piano Nazionale Industria 4.0

I principali paesi industrializzati si sono già attivati a supporto dei settori industriali nazionali in modo da cogliere appieno quest’opportunità. Il “Piano nazionale Industria 4.0 2017-2020” prevede misure concrete di sostegno economico, sulla base di principi comunitari.

Il Mod. IVA 2017 e il visto di conformità

Per poter compensare il credito IVA annuale per importi superiori a € 15.000 annui è necessario presentare la dichiarazione annuale munita del visto di conformità, rilasciato da parte di un soggetto iscritto nell’apposito elenco tenuto presso la DRE.

Bando Smart Living

Il bando Smart Living si propone di sostenere progetti di sviluppo e innovazione realizzati da partenariati di imprese dei settori edilizia, legno arredo casa, elettrodomestici e high-tech in collaborazione con il sistema delle università, finalizzati all’introduzione di prodotti, processi/servizi nuovi o migliorativi dal punto di vista tecnologico, produttivo e organizzativo, per valorizzare la tematica dell’abitare intelligente.

Modello IVA 2017

L’Agenzia delle Entrate ha recentemente emanato il Provvedimento di approvazione del Mod. IVA 2017 utilizzabile per la dichiarazione IVA del 2016, segnaliamo le novità.

INAIL – BANDO ISI 2016

Anche per quest’anno l’INAIL finanzia in conto capitale le spese sostenute per progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. I destinatari degli incentivi sono le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura.

Il trattamento IVA dei servizi immobiliari dal 2017

Come noto, le prestazioni di servizi relativi a beni immobili, in deroga alla regola generale, sono considerate effettuate in Italia quando l’immobile è ivi situato. A decorrere dall’1.1.2017 sono entrate in vigore le disposizioni di uno specifico Regolamento UE contenente la definizione di “beni immobili” e l’individuazione (dettagliata) delle prestazioni di servizi relativi a tali beni.

INTRASTAT, dal 2017 abolito obbligo di invio dei modelli acquisti intracomunitari e alle prestazioni comunitarie ricevute

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto collegato alla manovra 2017 contenente disposizioni urgenti in materia fiscale diventano attuative le nuove indicazioni in materia di Intrastat. A partire dal 1/1/2017 non devono più essere inviati i modelli Intrastat relativi agli acquisti intracomunitari di beni e alle prestazioni comunitarie ricevute.

La finanziaria 2017

E stata pubblicata sul S.O. n. 57/L alla G.U. 21.12.2016, n. 297 la c.d. “Legge di bilancio 2017” (Legge 11.12.2016, n. 232), contenente una serie di interessanti novità di natura fiscale, in vigore dall’1.1.2017. Di seguito le disposizioni di natura fiscale.