Cercare lavoro è un lavoro: Confapi varese fa squadra con i comuni

Nel mese di giugno si sono svolti una serie di workshop gratuiti organizzati da Confapi Varese, Upel che hanno visto coinvolti alcuni Comuni (Azzate, Carnago, Malnate e Turate) aderenti al progetto Sportello Unico Lavoro, rivolti a tutte le persone alla ricerca di impiego.

Il ciclo di workshop, condotti da Alessandro Testa, coach certificato PCC (Professional Certified Coach), consulente di carriera e formatore, si è focalizzato sulle “best practice” per ritrovare le forze e rimettersi in gioco dopo la perdita di un impiego, trasformando il problema in una opportunità.

I seminari hanno aiutato i partecipanti a venire a conoscenzadelle tecnichee degli strumentipiù adeguati per valorizzare i punti di forza di ciascuno, a correggere eventuali errorinellaricerca di lavoro e renderla soprattutto più efficace, rispondendo al quesito: come farsi trovare dal lavoro che vogliamo?

Si sono toccati aspetti importanti, come il rifacimento del Curriculum Vitae, nostro biglietto da visita per il mondo del lavoro, l’orientamento tra annunci e agenzie interinali e la preparazione al colloquio in azienda, traguardo finale e saliente della ricerca attiva, da vincere e non solo da giocare.

Il feedback in merito ai workshop è stato molto positivo: l’affluenza è stata maggiore rispetto alle più rosee aspettative delle amministrazioni comunali e i partecipanti si sono mostrati entusiasti e proattivi durante gli incontri, essendo questo un workshop diverso dal solito, molto incentrato sugli aspetti “pratici”della ricerca di impiego. Infatti oltre a fornire consigli e tecniche, si è voluto trasmettere alla platea di cittadini, una prospettiva nuova e un approccio positivo per tentare di ricollocarsi con maggiore fiducia e con una marcia in più,in un mondo lavorativo, che spesso spaventa chi non ve ne fa più parte.

A partire dal mese di settembre, sono previsti ulteriori appuntamenti presso i Comuni di Solbiate Olona e di Induno Olona che hanno aderito all’iniziativa, auspicando possano riconfermare il successo della formazione avvenuto negli altri comuni.

L’ attività dello Sportello Lavoro nei primi sei mesi dell’anno ha ricevuto un affluenza di circa 200 utenti, il 5%  si è ricollocato autonomamente dopo aver acquisito gli strumenti necessari per riproporsi sul mercato del lavoro, il 12% ha effettuato colloqui presso le aziende del territorio varesino e il 2% ha trovato lavoro presso le aziende associate Confapi.

Ricordiamo che il servizio primario dello sportello è offrire un supporto ai cittadini e alle aziende nelle politiche attive del lavoro e nella ricollocazione lavorativa di inoccupati e/o disoccupati; facilitare il matching domanda e offerta di lavoro per individuare personale qualificato da inserire nelle aziende del territorio e favorire la diminuzione del tasso di disoccupazione del Comune.

Potrebbero interessarti anche...