Le principali scadenze di febbraio 2017

Segnaliamo le principali scadenze di febbraio 2017

Mercoledì 15 febbraio

IVA CORRISPETTIVI GRANDE DISTRIBUZIONE
Invio telematico dei corrispettivi relativi al mese di gennaio da parte delle imprese della grande distribuzione commerciale e di servizi.

Giovedì 16 febbraio

IVA LIQUIDAZIONE MENSILE E TRIMESTRALE “SPECIALE”
Liquidazione IVA riferita a gennaio e versamento dell’imposta dovuta;
liquidazione IVA riferita al quarto trimestre 2016 da parte dei contribuenti “speciali” e versamento dell’imposta dovuta, considerando l’eventuale acconto già versato.

IRPEF RITENUTE ALLA FONTE SU REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE E ASSIMILATI
Versamento delle ritenute operate a gennaio 2016 relative a redditi di lavoro dipendente e assimilati (collaboratori coordinati e continuativi – nuovo codice tributo 1001).

IRPEF RITENUTE ALLA FONTE SU REDDITI DI LAVORO AUTONOMO
Versamento delle ritenute operate a gennaio per redditi di lavoro autonomo (codice tributo 1040).

RITENUTE ALLA FONTE OPERATE DA CONDOMINI
Versamento delle ritenute (4%) operate a gennaio da parte dei condomini per le prestazioni derivanti da contratti d’appalto / d’opera effettuate nell’esercizio di impresa o attività commerciali non abituali, se di importo pari o superiore a € 500 (codici tributo 1019 a titolo di IRPEF, 1020 a titolo di IRES).

IRPEF ALTRE RITENUTE ALLA FONTE
Versamento delle ritenute operate a gennaio relative a:

  • rapporti di commissione, agenzia, mediazione e rappresentanza di commercio.
  • utilizzazione di marchi e opere dell’ingegno (codice tributo 1040);
  • contratti di associazione in partecipazione con apporto di lavoro ancora in essere dopo il D.Lgs. n. 81/2015 (codice tributo 1040) e con apporto di capitale o misto (codice tributo 1030) se l’ammontare dell’apporto è non superiore al 25% del patrimonio netto dell’associante risultante dall’ultimo bilancio approvato prima della data di stipula del contratto

INPS DIPENDENTI
Versamento dei contributi previdenziali relativi al personale dipendente, per le retribuzioni maturate nel periodo di paga di gennaio.

INPS CONTRIBUTI IVS
Versamento della quarta rata fissa 2016 dei contributi previdenziali sul reddito minimale da parte dei soggetti iscritti alla gestione IVS commercianti – artigiani.

INPS GESTIONE SEPARATA
Versamento del contributo del 24% – 32,72% da parte dei committenti, sui compensi corrisposti a gennaio a collaboratori coordinati e continuativi, collaboratori occasionali, nonché incaricati alla vendita a domicilio e lavoratori autonomi occasionali (compenso superiore a € 5.000).
Versamento da parte dell’associante del contributo dovuto sui compensi corrisposti a gennaio agli associati in partecipazione con apporto di lavoro con contratti ancora in essere dopo il D.Lgs. n. 81/2015 (Informativa SEAC 13.7.2015, n. 203), nella misura del 24% – 32,72% (soggetti non pensionati e non iscritti ad altra forma di previdenza).

INAIL AUTOLIQUIDAZIONE PREMIO
Pagamento del premio INAIL per la regolazione 2016 e per l’anticipo,
anche rateizzato, 2017.

TFR SALDO IMPOSTA SOSTITUTIVA
Versamento del saldo dell’imposta sostitutiva sulla rivalutazione del TFR 2016 (codice tributo 1713), scomputando quanto già versato a titolo di acconto a dicembre 2016.

Lunedì 20 febbraio 

ENASARCO VERSAMENTO CONTRIBUTI
Versamento da parte della casa mandante dei contributi relativi al quarto trimestre 2016.

Lunedì 27 febbraio

IVA COMUNITARIA ELENCHI INTRASTAT MENSILI
Presentazione in via telematica degli elenchi riepilogativi delle cessioni di beni / servizi resi, registrati o soggetti a registrazione, relativi a gennaio (soggetti mensili).
Ricordiamo, però, che il decreto legge 193/2016, abrogando il comma 6 dell’articolo 50 del decreto legge 331/1993 non sembra aver eliminato anche l’obbligo dell’invio degli stessi dati all’Istat disciplinato dal Regolamento 2004/638/CE (e il suo Regolamento attuativo), che continua a prevedere l’obbligo di fornire le informazioni per l’Intrastat ai fini statistici per i soggetti passivi Iva che effettuano scambi intracomunitari in valore superiore alle soglie fissate annualmente dagli Stati.

Martedì 28 febbraio

CERTIFICAZIONE UTILI
Consegna ai soci della certificazione delle somme corrisposte nel 2016 da parte di società di capitali (srl, spa, ecc.) a titolo di dividendo / utile. La certificazione è necessaria anche per i compensi corrisposti nel 2016 ad associati in partecipazione con apporto di capitale o misto.

IVA STAMPATI FISCALI
Invio telematico dei dati relativi alle forniture di documenti fiscali effettuate nel 2016 (ricevute fiscali, bolle d’accompagnamento, formulari rifiuti, ecc.) da parte di tipografie e soggetti autorizzati alla rivendita.

INPS REGIME AGEVOLATO CONTRIBUTIVO
Invio telematico all’INPS, da parte dei contribuenti forfetari esercenti attività d’impresa, della comunicazione di voler usufruire del regime agevolato contributivo (base imponibile = reddito forfetario e riduzione contributiva del 35%.

INPS DIPENDENTI
Invio telematico del mod. UNI-EMENS contenente sia i dati contributivi che quelli retributivi relativi al mese di gennaio.
L’adempimento interessa anche i compensi corrisposti a collaboratori coordinati e continuativi, incaricati alla vendita a domicilio, lavoratori autonomi occasionali, nonché associati in partecipazione con apporto di lavoro con contratti ancora in essere dopo il D.Lgs. n. 81/2015

INAIL DENUNCIA RETRIBUZIONI
Invio telematico all’INAIL della denuncia retributiva annuale. MOD. IVA 2017 Invio telematico diretto o tramite intermediari abilitati della dichiarazione IVA relativa al 2016 in forma autonoma.

IRPEF INVIO SPESE DETRAIBILI MOD. 730/2017 PRECOMPILATO
Invio telematico all’Agenzia delle Entrate, ai fini della predisposizione del mod. 730 / UNICO 2017 PF precompilato, dei dati relativi alle spese funebri 2016. L’obbligo è stato esteso anche agli amministratori di condominio relativamente ai dati delle spese 2016 per gli interventi 50% – 65% su parti comuni.

 

Potrebbero interessarti anche...