Uso e smaltimento mercurio: nuovo regolamento comunitario

Con un regolamento comunitario (che potete scaricare e consultare integralmente sul sito dell’associazione) sono stati stabiliti limitazioni all’uso di mercurio e suo miscele (es: nelle amalgame dentali) ed obblighi relativi al loro smaltimento come rifiuti.

Per quanto riguarda le limitazioni all’uso di mercurio, segnaliamo in particolare l’allegato in cui sono riportati i prodotti per i quali, a partire dalle date indicate, ne sarà vietata l’esportazione, l’importazione e la fabbricazione.

In merito alla gestione dei rifiuti:

  • viene stabilito che il mercurio e sue miscele provenienti da:
  • industria dei cloro – alcali;
  • purificazione del gas naturale;
  • operazioni di estrazione e di fusione di metalli non ferrosi;
  • estrazione dal cinabro effettuata nell’Unione Europea,

sono da considerarsi rifiuti, ed il loro smaltimento non deve comprendere nessuna forma di rigenerazione del mercurio;

Entro il 31 maggio di ogni anno, gli operatori economici che operano nei suddetti settori industriali dovranno inviare alle autorità competenti, che saranno individuate in ogni Stato, una serie di informazioni per dimostrare il corretto smaltimento di tali rifiuti; sono individuate le modalità di stoccaggio di tali rifiuti; per i gestori di impianti di stoccaggio temporaneo sono individuate le modalità di tracciamento dei rifiuti.

Ogni Stato dovrà stabilire le sanzioni per il mancato rispetto delle disposizioni contenute nel regolamento.

Queste disposizioni si applicano a partire dal 1° gennaio 2018.

Potrebbero interessarti anche...