DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER LA COMPILAZIONE DEL MOD. 730/2018

Per agevolare le operazioni di raccolta dei dati necessari per la compilazione del Mod. 730/2018 ed accelerare i tempi di tale attività, chiediamo cortesemente di presentarsi all’appuntamento muniti di tutti i documenti riguardanti i redditi e gli oneri di cui si dovrà tener conto per la compilazione della dichiarazione stessa, nonché delle relative FOTOCOPIE.

Le suddette fotocopie verranno trattenute dagli operatori, mentre gli originali Vi verranno riconsegnati.

  • 730/2017 e 730/2016 (anche se elaborato dal nostro Caf) O MODELLO REDDITI PF 2017 E 2016.
  • DATI ANAGRAFICI AGGIORNATI (Indirizzo e numero di telefono). Se la residenza è variata indicare data di variazione.
  • CODICE FISCALE DEL DICHIARANTE, DEL CONIUGE E DEI FAMILIARI A CARICO ( è necessario fornire fotocopia del tesserino)
  • FOTOCOPIA DOCUMENTO IDENTITA’ VALIDO DEL DICHIARANTE
  • NOTIZIE SU CONIUGE E FAMILIARI A CARICO E PERCENTUALE IN CUI SONO A
  • DELEGHE DI VERSAMENTO/COMPENSAZIONE ANNO 2017 RELATIVE ALLE IMPOSTE IRPEF IRPEF, ADDIZIONALI E CEDOLARE SECCA
  • DATI RELATIVI A TERRENI E FABBRICATI: (IN CASO DI VARIAZIONI INTERVENUTE RISPETTO ALLA PRECEDENTE DICHIARAZIONE O DI PRIMO ANNO DI PRESENTAZIONE AL NS. CAF) : VISURE CATASTALI, SUCCESSIONI, ATTI NOTARILI;
  • Contratti di locazione convenzionale, in cedolare secca e per studenti universitari fuori sede ai sensi della legge 431/98; registrazione del contratto (e modello 69/Siria/RLI x cedolare secca).
  • MODELLO CU/2018 attestante il reddito di lavoro dipendente, di pensione o di collaborazione coordinata e continuativa relativo al 2017 (dati del sostituto d’imposta che effettuerà il conguaglio se diverso dal datore di lavoro dalla CU).
  • DOCUMENTAZIONE ATTESTANTE IL POSSESSO DI ALTRI REDDITI 2017:
    • Cassa integrazione, mobilità, disoccupazione, maternità e altre indennità erogate da Inps o altri Enti;
    • Redditi da stages e tirocini;
    • Redditi da assegni periodici percepiti dal coniuge (come da sentenza di separazione);
    • Certificazione redditi da compensi, indennità, gettoni di presenza per cariche elettive;
    • Certificazione redditi da lavoro occasionale;
    • Redditi da utili;
    • Certificazione riscatto premi assicurativi;
    • Certificazioni INAIL relative a indennità per inabilità temporanea;
    • Pensioni integrative corrisposte da Fondi Pensioni o Fondi di Previdenza Complementare;
    • Pensioni estere;
  • IMPOSTE E ONERI RIMBORSATI NEL 2017 E GIA’ DEDOTTI O DETRATTI IN ANNI PRECEDENTI
  • DOCUMENTAZIONE PROBATORIA DEGLI ONERI DEDUCIBILI O DETRAIBILI:
    • Spese mediche (fatture di visite specialistiche,cure odontoiatriche, ticket analisi, etc)
    • Scontrini “parlanti” acquisto medicinali da banco provvisti di codice fiscale dell’acquirente del farmaco;
    • Spese mediche e paramediche di assistenza ai portatori di handicap, certificazione del riconoscimento dell’handicap;
    • Ricevute o dichiarazioni di assicurazioni vita e/o infortuni pagate nel 2017. Per le assicurazioni stipulate o rinnovate dal 2001 consegnare anche copia del CONTRATTO di assicurazione;
    • Contributi previdenziali volontari e obbligatori;
    • Contributi previdenziali ed assistenziali per addetti servizi domestici e familiari;
    • Contributi versati per il riscatto del corso di laurea proprio e dei familiari fiscalmente a carico;
    • Contributi per forme pensionistiche complementari;
    • Certificazioni interessi passivi su mutui ipotecari rilasciate dalla banca;
    • Copia del contratto di mutuo ipotecario e copia della compravendita (solo per il primo anno di presentazione al nostro Caf);
    • Spese per intermediazione immobiliare per l’acquisto dell’abitazione da adibire ad abitazione principale;
    • Spese funebri;
    • Spese per la frequenza di corsi di istruzione universitaria;
    • Spese per l’iscrizione e la frequenza di asili nido pubblici e privati e frequenza scuole materne;
    • Spese per la frequenza di corsi di istruzione primaria e secondaria superiore;
    • Spese sostenute dai genitori per la pratica di attività sportiva per ragazzi di età compresa fra i 5 e i 18 anni;
    • Erogazioni liberali a favore di ONLUS, istituzioni religiose, organizzazioni non governative (ONG), alle società di mutuo soccorso e promozione sociale;
    • Spese veterinarie;
    • Spese per il recupero del patrimonio edilizio:documentazione detrazione 36%, 41%, 50% e 65%(bonifici bancari, fatture, dati catastali dell’immobile o dichiarazione dell’amministratore se trattasi di spese condominiali);
    • Spese per i interventi finalizzati al risparmio energetico:documentazione detrazione 55% o 65% (bonifici bancari, fatture, comunicazione all’Enea, allegato “E” o “F” dove previsti) o dichiarazione dell’amministratore se trattasi di spese per interventi condominiali;
    • Spese sostenute dall’ 01.01.2017 per gli interventi di misure antisismiche e di sicurezza su edifici ubicati in zone sismiche a antisismiche ad alta pericolosità;
    • Spese per l’arredo acquistato nel 2017, degli immobili ristrutturati dal 01.01.2016: fatture e pagamenti per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici di classe non inferiore a A+;
    • Spese per l’acquisto dell’arredo delle Giovani Coppie;
    • Documentazione attestante il credito d’imposta per il riacquisto prima casa;
    • Documentazione attestante il credito d’imposta per mediazioni, riguardanti le attività di conciliazione di controversie civili e commerciali;
    • Documentazione attestante il credito d’imposta per l’installazione di impianti di videosorveglianza;
    • Scheda per la scelta della destinazione dell’ 8,5 e 2 per mille dell’ Irpef.

Per informazioni – 0332 830 200 – Marco Marrarosa marco.marrarosa@api.varese.it

Potrebbero interessarti anche...