FIERE INTERNAZIONALI: Bando 2019

La Camera di Commercio di Varese ha attivato, anche quest’anno, il bando fiere internazionali.

Alle pmi viene riconosciuto un contributo pari al 30% delle spese di locazione e allestimento degli spazi espositivi fino a un massimo di 2mila euro per le fiere internazionali in Italia e per quelle all’estero.

L’investimento minimo richiesto è in tutti i casi di 5mila euro.

Domande online dal 18 febbraio al 12 aprile, salvo esaurimento fondi.

 

————————————————————————————————

IN BREVE
Anche per quest’anno la Camera di Commercio di Varese intende sostenere e incentivare, attraverso l’erogazione di contributi, la partecipazione di aziende varesine a manifestazioni fieristiche internazionali che si svolgono in Italia e all’estero nel corso dell’anno 2019.

SOGGETTI BENEFICIARI
Alle micro, piccole e medie imprese con sede e/o unità locale nella provincia di Varese ed iscritte al Registro Alternanza Scuola Lavoro (RASL) di cui alla legge 107/2015 (ex delibera della Giunta camerale n. 9 del 16 febbraio 2017.

CARATTERISTICHE DEL CONTRIBUTO
L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto del 30% delle spese ammissibili, fino ad un massimo di 2.000 euro sia per le fiere internazionali in Italia che per le fiere che si svolgono all’estero.

L’importo minimo delle spese ammesse deve essere pari a 5.000,00 euro.

Ciascuna impresa può presentare domanda di contributo per non più di due manifestazioni fieristiche, di cui almeno una all’estero.

Sarà data priorità alle imprese che non abbiano già beneficiato di un contributo camerale sul medesimo bando nelle ultime cinque annualità (bandi dal 2014 al 2018).

SPESE AMMISSIBILI
Sono finanziabili (al netto di IVA) le spese di locazione, compresa la quota di iscrizione, e di allestimento degli spazi espositivi destinati alla promozione delle attività aziendali.

Sono escluse le spese per eventuali servizi e forniture opzionali (energia elettrica, assicurazioni, pulizia spazio espositivo, trasporto di materiali, servizi di traduzione e interpretariato, materiale di consumo, ecc.).

Le fiere con più edizioni nell’arco dell’anno (ad esempio stagionali) sono considerate come un’unica fiera; per queste occorre quindi presentare una sola domanda di contributo, cumulativa delle relative spese.

QUANDO E COME PRESENTARE DOMANDA
La domanda di contributo può essere trasmessa mediante la procedura telematica dal 18 febbraio.

Ciascuna impresa deve presentare una domanda per ogni manifestazione fieristica per la quale viene richiesto il contributo, per un massimo di due domande di contributo, di cui almeno una riferita ad una fiera che si svolge all’estero.
RENDICONTAZIONE

La rendicontazione finale può essere trasmessa con procedura telematica dal 30° giorno successivo al provvedimento di concessione e comunque non oltre il 28 febbraio 2020.

 

Per maggiori dettagli potete contattare la Dott.ssa Sara Beverina allo 0332 830200 int.303 oppure via mail a sara.beverina@api.varese.it

Potrebbero interessarti anche...