PIANI WELFARE RIVOLTI AI DIPENDENTI CASSINTEGRATI

In questo momento di emergenza molte aziende stanno valutando la possibilità di implementare piani di welfare o di adattare quelli esistenti, per venire incontro alle esigenze sociali ed economiche dei propri dipendenti.

Alcune hanno introdotto ex novo piani specifici finalizzati a coprire le esigenze contingenti legate all’emergenza Covid-19, organizzando o sostenendo le spese per i servizi di bambini e di anziani, al fine di consentire ai lavoratori di poter gestire l’equilibrio tra la vita lavorativa e quella familiare; stipulando polizze assicurative a copertura delle spese mediche e riabilitative.

Altre hanno potenziato i piani di flexible benefit esistenti, sia aumentando il budget che inserendo nel paniere dei servizi a disposizione nuovi servizi ad hoc.

L’attenzione alle opportunità offerte dalla normativa nella progettazione di un piano welfare consente di ottimizzare l’investimento e massimizzare il contributo a disposizione dei lavoratori.

Alcune tipologie di servizi se correttamente gestiti, risultano infatti non imponibili sia dal punto di vista fiscale che contributivo: il costo sostenuto dall’impresa di traduce in un budget netto a disposizione dei lavoratori

In questo quadro legislativo è possibile applicare l’welfare aziendale ai lavoratori collocati in cassa integrazione, in quanto rappresentano una categoria omogenea di beneficiari.

Di seguito la spiegazione del nostro servizio e i contatti per approfondimenti

 

 

Potrebbero interessarti anche...