C.I.G.O, il nuovo procedimento di concessione a partire dal 29 giugno 2016

Come è noto il sistema degli ammortizzatori sociali, in particolare quelli in costanza di rapporto di lavoro quali la cassa integrazione guadagni ordinaria o straordinaria, è stato profondamente innovato dal D.Lgs. n.148/15, il quale ha disciplinato, tra le altre cose, il procedimento amministrativo di concessione della cassa integrazione ordinaria (C.I.G.O.).

Con la circolare n. 139 del 1° agosto 2016, l’Inps interviene per riassumere ed evidenziare le rilevanti novità regolamentari introdotte, a decorrere dal 29 giugno 2016, dal decreto ministeriale n.95442/16. Il processo amministrativo di riferimento per la gestione delle prestazioni di integrazioni salariali, che sarà a breve gestito esclusivamente con il sistema del ticket, prevede:

  • l’invio della domanda di prestazione e del flusso UniEmens da parte dell’azienda con associazione di ticket nel caso di evento di Cigo;
  • la concessione della prestazione a parte delle sedi territoriali Inps;
  • l’abbinamento della stessa con i flussi informativi inviati;
  • il controllo dei dati sulle sospensioni inviati tramite UniEmens, il calcolo della prestazione autorizzabile e il pagamento della stessa, distinto tra diretto e anticipato dall’azienda.

Le aziende per poter ricorrere alla integrazioni salariali ordinarie dovranno allegare alla domanda, sempre tramite il medesimo canale telematico, una relazione tecnica dettagliata, resa nella forma dell’autocertificazione, recante le ragioni che hanno determinato la sospensione o la riduzione dell’attività lavorativa nell’unità produttiva interessata, dimostrando, sulla base di elementi oggettivi attendibili, che la stessa continui ad operare sul mercato.

Per approfondimenti su tutte le novità del procedimento potete contattare l’area Sindacale dell’Associazione.

Potrebbero interessarti anche...