SMART-WORKING- LAVORO AGILE

Coronavirus: disposizioni sul lavoro agile estese a tutto il territorio nazionale

 

È stato pubblicato sulla G.U. n. 55 del 4 marzo 2020 il D.P.C.M. 4 marzo 2020, che ha esteso la possibilità, per tutto il territorio nazionale, di applicare il lavoro agile semplificato per tutta la durata dello stato di emergenza epidemiologica da COVID-19.

In particolare, è stabilito che la modalità di lavoro agile disciplinata dagli articoli 18-23, L. 81/2017, è applicabile in via emergenziale e provvisoria, fino al 31/07/2020, per tutti i datori di lavoro e per i lavoratori con rapporto di lavoro subordinato.

Il Ministero del lavoro ha precisato che l’accordo individuale è sostituito da un’autocertificazione e dall’informativa in materia di sicurezza

Gli obblighi di informativa di cui all’articolo 22, L. 81/2017, sono assolti ricorrendo alla documentazione resa disponibile sul sito Inail.

Si allegano

Potrebbero interessarti anche...